Affunn’

6.00

Ecco entrare in scena Affunn’ con il suo antieroe e il suo canto al rovescio; un fine che lieto non è; e parla la lingua del volgo, del folle, di colui che guarda il castello e, nell’intimo del proprio cuore, gli preferisce la palude.

Poesia in dialetto fondano con traduzione in lingua italiana corredata da note.

Descrizione

ISBN 9788833463865

128 x 178, brossura, 40 pp. interno avorio

Please follow and like us:
error