Le fortune di Nanni

0.99

Nanni era a servizio da sett’anni e voleva tornare a casa.
Andò dal padrone e gli disse:
— Padrone mio, la mia mamma è vecchierella e bisogna che torni da lei. Mi vorreste dare il salario? – a che il padrone rispose:
— Tu mi hai servito da galantuomo: e come è stato il servizio, così deve essere la paga – e preso un pezzo d’oro che era grosso quanto la testa del servo, glielo dètte.
Nanni, felice, lo rinvoltò nel fazzoletto, se lo mise sulle spalle e prese la via che menava al suo paese. Mentre se ne andava per la sua strada, e cominciava a sentire la stanchezza del viaggio, s’incontrò in un giovane fresco come una rosa, che trottava tutto giulivo sur un bell’animale pieno di vigore.

Descrizione

ISBN 9788833463193

ePub e Mobi