fbpx
Guadagna 1 Punti Premio facendo una recensione del prodotto
foto di Gennaro Tallini
Gennaro Tallini

Dottore di Ricerca in filologia presso l’università di Verona, Gennaro Tallini si è laureato in Estetica presso l’un. di Cassino e del Lazio Meridionale dove è stato allievo di Raffaele Bruno (estetica) e Antonio Braga (storia della musica); in precedenza ha conseguito il diploma di pianoforte principale sotto la guida di Marcella Venturi  e perfezionato gli studi di composizione, lettura della partitura e contrappunto e fuga sotto la guida di Mariano D’Amelio, Già docente di Storia della Musica presso il Liceo “Perpenti” di Sondrio e direttore del dipartimento di Musicologia, ha coordinato il Laboratorio Musicale di Rete e il Polo Musicale Provinciale della Provincia di Sondrio e l’Opzione Musicale in atto presso lo stesso liceo (2006-2008), ha insegnato letteratura italiana presso l’università di Verona dal 2014 al 2018 e ha svolto attività di ricerca e insegnamento presso  le università di Chieti-Pescara (2001-2004), della Svizzera Italiana (2008-2010), di Pisa (2010-2012). Attualmente svolge attività di ricerca presso il Gruppo di Ricerca “Al Segno di Fileta” per il quale, con Francesca Favaro, coordina le pubblicazioni di Area 10 edite dal Centro ed è parte del comitato di redazione di “Kepos” rivista online di italianistica (Fascia A ANVUR). Per Ali Ribelli, oltre che dirigere la collana Studi Aurunchi (issn 2724-413X), ha pubblicato studi su Giovanni Tarcagnota, Antonio Minturno e sulla scuola musicale gaetana tra Cinquecento e Seicento. Altri lavori di ricerca sono incentrati su Vincenzo Giustiniani e al suo “Discorso sulla musica de’ suoi tempi” di cui ha studiato il mecenatismo pittorico e musicale e le implicazioni letterarie in ambito epistolografo e trattatistico tardo cinquecentesco e seicentesco (2006 e 2014) e curato l’edizione critica del “Discorso” (2007). Attualmente, oltre docente di letteratura italiana e filologia della musica, è coordinatore del lavoro di studio e sistemazione del Fondo Musicale del Seminario Diocesano di Gaeta e del progetto “Li.Chor – Libri Corali dell’Archivio e Museo Diocesano di Gaeta” (in corso di organizzazione) cui afferiscono diversi ricercatori provenienti dalle un. Di Cassino e del Lazio Meridionale, Berna, Lugano, PIMS, Roma 3 e Accademia di Santa Cecilia. 

L’officio del poeta. Studi su Antonio Minturno

formati disponibili: CartaceoeBook
questo prodotto è acquistabile con Carta del Docente
questo prodotto è acquistabile con 18app
0 su 5

3.4918.00// Pt34.9-/ Pt180

L’officio del poeta. Studi su Antonio Minturno

Gennaro Tallini

Storia e cultura 

Stampato (A5, 392 pp.): ISBN 9788833466378
eBook (ePub e Mobi): ISBN 9788833466385

La figura di Antonio Minturno oggi, grazie anche al consolidamento di alcune certezze in fatto di lingua e poetica, si è delineata ormai come centrale nel panorama del petrarchismo di medio e fine Cinquecento italiano e spagnolo; l’indubbia influenza esercitata su Torquato Tasso prima e Marino dopo (per tacere della sua presenza teorica in ambito musicale per tutto il Barocco), ci permette oggi di spostarlo tra quei “Maggiori” della letteratura italiana che hanno influenzato con la propria opera non solo la poesia, ma anche la generale formazione estetica degli autori nelle diverse discipline, dalla poesia alla musica.

Categoria: Saggistica Tag:
Svuota

    Descrizione

     

     

    Informazioni aggiuntive

    Peso 0.2 kg

    Recensioni

    Non ci sono ancora recensioni.

    Potrai recensire questo prodotto dopo l'acquisto :)