foto di Antonio Di Lallo
Antonio Di Lallo

Antonio Di Lallo nasce a Napoli il 2 gennaio del 1976, rovinando il Capodanno ai genitori che capirono subito di avere un problema. Sin da piccolo adora raccontare storie inquietanti ai suoi amici più piccoli, per poi averne paura egli stesso di notte, da solo, in camera sua, circondato da peluche poco rassicuranti. Sopravvive alle elementari, non sa bene nemmeno lui come, giunge agli orrori delle medie da cui esce con qualche chilo di troppo e il cervello non proprio sano, trasfigura nel liceo classico dove studia poco e si dedica alle sue vere inclinazioni: musica, videogiochi, cinema, lettura. Questo è il suo primo romanzo con Ali Ribelli Edizioni.

Erzdämon

0 su 5

1.4910.00

Erzdämon
Antonio Di Lallo
Narrativa, Horror distopico
ISBN edizione cartacea (203 x 133, 110 pp., avorio 100 gr): 979-12-5540-120-9
ISBN edizione eBook (ePub e Mobi): 979-12-5540-121-6

Il mondo è cambiato. Qualcosa ha travolto la razza umana in modo subdolo, creando l’ennesima spaccatura tra i gli svegli e i meno intelligenti. Ovunque Ruderi di case cadono silenti, alberi morti pronti a rivivere, resti di vetture e moto gettati per terra, di traverso, cappottati, ambulanze, macchine della polizia, qualche mezzo militare. Defunti come ogni cosa lì. Saccheggiati da tempo da disperati che poi ne hanno fatto l’uso più consono. Per lo più si sono eliminati tra di loro. “Quando i morti camminano, signori, bisogna smettere di uccidere… o si perde la guerra.”

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 kg

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Potrai recensire questo prodotto dopo l'acquisto :)